Skip to content


Incontro pubblico sulle fermentazioni spontanee al Kinesis

VENERDÌ 22 FEBBRAIO 2018 ore 21
al Kinesis Via Carducci 3 Tradate
INCONTRO PUBBLICO sul tema FERMENTAZIONI SPONTANEE
Un contributo concreto al cambiamento del mondo
con CARMEN RUELLO biologa sistemica,  docente presso la scuola di Naturopatia del Centro Studi Discipline Bionaturali di Messina
All’incontro seguirà, domenica 24, un corso teorico-pratico sulla preparazione dei Fervida, su prenotazione: https://www.facebook.com/events/213685456243679

Un incontro dedicato a chi vuole saperne di più sul ruolo biologico dei Microrganismi, sulle correlazioni tra microbioma e permeabilità intestinale e le cosiddette malattie del progresso.
L’elenco dei vantaggi scoperti dagli studiosi sul microbioma è sempre in costante crescita, eppure nessuno di questi vantaggi è sufficiente da solo a chiarire olisticamente la natura di una delle più affascinanti simbiosi instauratesi sul pianeta Terra, quella tra esseri umani ed il regno delle Monere.

«Visti gli attuali livelli di inquinamento, l’aumento spropositato delle patologie degenerative, la minaccia continua di estinzione sulla testa di molte specie appartenenti a tutti i Regni dei Viventi abbiamo il dovere morale di opporci alle nocività con cui il sistema tecnoindustriale minaccia la nostra stessa sopravvivenza. Allo stesso tempo oggi siamo in grado di opporci a questa avanzata distruttiva con la potenza rigeneratrice dei microrganismi: un apparato enzimatico complesso che può essere schierato in difesa della salute e dell’ambiente.
Attraverso le fermentazioni spontanee possiamo favorire i processi di degradazione delle tossine ambientali, dei farmaci, dei metalli pesanti, dei radionuclidi, sia all’interno del nostro organismo che negli ecosistemi terrestri, acquatici, aerei. Questo non ci autorizza a perpetrare ancora disastri per tutta la Biosfera ma ci permette di tirare un sospiro di sollievo e progettare con serenità il mondo che desideriamo. Oggi abbiamo la possibilità di coltivare senza l’uso di pesticidi e concimi chimici, di nutrirci con alimenti vivi o vivificati, di curare le patologie con farmaci naturali e privi di effetti collaterali, di creare prodotti per l’igiene della persona e delle nostre case, ambienti di lavoro, scuole, ospedali a partire da semplici materie prime elaborate dagli enzimi batterici durante i processi di fermentazione. L’ecologia microbica e le fermentazioni spontanee rappresentano la più grossa chance di sopravvivenza per l’essere umano ed il pianeta così come lo conosciamo. Una nuova epoca di salute, benessere e abbondanza è oggi a portata di mano e ognuno può fare la sua parte, senza aspettare soluzioni improbabili calate dall’alto.» Carmen Ruello

Posted in Eventi.

Tagged with , , .