Skip to content


Chi difende i fascisti a Tradate?

È molto difficile ridurre all’obbedienza chi non cerca di comandare.
Jean-Jacques Rousseau

La questura di Varese ha notificato l’avvio di procedimento per quattro fogli di via da Tradate ad alcuni fra i tanti antifascisti presenti il 9 aprile per impedire la propaganda razzista e fascista di Forza Nuova e Movimento Etica.

Quanto accaduto quel giorno deve invece diventare una pratica diffusa e costante. Il fascismo deve essere contrastato in maniera decisa e diretta, anche quando mascherato all’interno di liste elettorali (o di sedicenti movimenti la cui “etica” è del tutto inaccettabile). Per farlo non è necessaria alcuna autorizzazione o permesso.

L ’uso strumentale che questi personaggi fanno dei problemi sociali serve solo per tentare di fare proseliti, a beneficio dei loro alleati: i veri responsabili delle sempre più diffuse condizioni di malessere e povertà. I loro messaggi sono di odio razziale, antisemitismo, intolleranza, omofobia, nazionalismo, culto della forza e della violenza. La loro presenza non deve essere tollerata!

Ostacolare concretamente la diffusione di questi gruppi deve essere un impegno di tutti, sarebbe da irresponsabili non farlo. Il vero crimine è permettere che gruppi neofascisti e neonazisti possano radicarsi sul nostro territorio con i loro discorsi rivoltanti e le loro pericolose pratiche squadriste, come la storia anche recente ci insegna.

Non saranno i provvedimenti repressivi – che hanno l’obiettivo di proteggere e legittimare i fascisti – a fermarci. Come i partigiani ci hanno insegnato, continueremo a tenere conto solo della nostra coscienza.

Fermare il fascismo è giusto e necessario, a Tradate e ovunque.
ORA E SEMPRE RESISTENZA

Tradatesi contro ogni forma di razzismo e fascismo
Kinesis Tradate

Posted in Comunicati e volantini.

Tagged with , , , , , , , .