Skip to content


Radio Blackout sul presidio al tribunale in solidarietà con Claudio, Andrea e Giobbe

Da Radio Blackout. Abbiamo ripercorso questa mattina insieme a Silvia l’evento che ha portato ad essere imputati Claudio, Andrea e Giobbe in una ennesima operazione dellal Procura di Torino contro il movimento No Tav basata sul poco o sul niente. Ascolta la diretta. Di seguito il comunicato: 

Il 16 Novembre 2012 si svolge una consueta colazione alla centrale di Chiomonte, pratica che vede il movimento NO TAV in strada per rallentare i lavori del cantiere del tunnel geognostico della Maddalena.
L’obiettivo è far compiere un lungo giro agli operai che devono accedere dal lontano cancello autostradale, mentre vengono lasciati passare i vignaioli e i lavoratori Iren della centrale elettrica.
Ma quel mattino succede qualcosa di particolare: le forze dell’ordine di stanza al cantiere decidono di aprire ugualmente i cancelli nonostante la presenza dei presidianti, anziché invitare gli operai a fare il giro dall’autostrada. Insieme agli operai, si presenta anche un misterioso personaggio, che si occuperà di fotografare la casetta-punto informativo NO TAV di via dell’Avanà, successivamente rimossa con una gru e mai più riconsegnata al movimento.
Costui, rivelatosi poi un agente di polizia, sporgerà denuncia contro i presidianti insieme a uno degli operai. Andrea di Vaie e Claudio di Torino, presenti quel giorno ai cancelli, saranno sottoposti a fermo per l’intera giornata al fortino della Maddalena e verranno poi rilasciati la sera, Giobbe verrà coinvolto successivamente sulla base dei filmati e per questo motivo incarcerato alle Vallette ed ora ai domiciliari. Claudio si trova ora in carcere insieme ad altri tre notav per il sabotaggio al cantiere del 13 maggio e sarà presente all’udienza, che sarà però a porte chiuse e dovrebbe durare per tutta la mattinata.

Questa vicenda segna l’inizio della nuova strategia della procura, che alza il tiro delle accuse con reati fantasiosi, e serve ai media un assist prezioso per la distruzione mediatica del movimento, visto con simpatia dalla stragrande maggioranza del paese.

Per questo, organizziamo una presenza solidale
MARTEDÌ 17 DICEMBRE ORE 9.00
PALAZZO DI GIUSTIZIA ingresso Via Falcone, Torino

Posted in Approfondimenti.

Tagged with , , , .