Skip to content


Milano e Torino: operazione repressiva contro il movimento No TAV

Fonte: Radio Blackout

tavvallecorteoA partire dalle 5 di questa mattina diversi veicoli della polizia intorno a due occupazioni torinesi e l’irruzione all’interno dei due stabili: l’Asilo Occupato (in via Alessandria 12) e l’occupazione abitativa di via Lanino a Porta Palazzo, Torino.

Nelle ore successive si apprende che le due occupazioni e un’altra abitazione vengono perquisite; verso le 8 i mezzi della polizia se ne vanno, portandosi via qualche occupante: una compagna e un compagno sono trattenuti perché sottoposti a foglio di via o divieto di dimora e dovrebbero venire rilasciati nelle prossime ore, mentre Chiara è tratta in arresto. 

Le accuse nei confronti della compagna e di altri due compagni già sottoposti a misure cautelari (Niccolò già in carcere e Claudio con divieto di dimora a Torino) riguardarebbero un’azione No Tav avvenuta nel maggio scorso in Valle di Susa.

Nell’operazione repressiva di questa mattina, a firma dei pm Padalino e Rinaudo, conivolta anche Milano. L’abitazione di Mattia (redattore di Radiocane) è stata perquisita e il compagno tratto in arresto. Le accuse, condite con l’aggravante di terrorismo (art. 280) riguardano un’azione contro il cantiere TAV in Clarea svoltasi nella notte tra il 13 e il 14 maggio.

Di qualche minuto fa la notizia che anche Claudio è stato arrestato.

Ascolta il resoconto della mattinata.

Posted in Notizie.

Tagged with , , .