Skip to content


Presidio in difesa della casa occupata di via Don Monza

1422603_10202070998363732_176404565_nDomenica 17 novembre, ore 15.oo
Presidio in piazza Libertà a Saronno in difesa della casa occupata di  via Don Monza

LA LEGALITÀ FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI

Questa mattina verso le 5.00 sono tornati gli operai della Saronno Servizi, scortati da carabinieri e polizia locale, per tentare nuovamente di staccare l’allaccio dell’acqua alla casa occupata di via Don Monza 18. La presenza di abitanti e solidali ha disturbato l’operazione, ma sono comunque riusciti nel loro intento. 
Gli occupanti sono andati poi in comune per distribuire un volantino come già avevano fatto il giorno precedente; però sono stati aggrediti subito all’ingresso da alcuni agenti della polizia municipale con spintoni, calci e pugni, ferendo anche una ragazza.
Finalmente la giunta Porro è riuscita a costruirsi il pretesto per creare il problema dell’ordine pubblico: peccato però che la violenza sia stata mossa da loro nei confronti di un tentativo di azione puramente goliardico e dimostrativo, dai toni accesi ma non fisicamente aggressivo.
Tutto ciò non ci stupisce, anzi, è la naturale inclinazione di chiunque abbia del potere, a qualunque partito politico appartenga: non importa ciò che deve calpestare per raggiungere il suo obiettivo, ciò che conta è il mantenimento della difesa della proprietà e del profitto, anche per quanto riguarda l’acqua, elemento essenziale per la sopravvivenza.
Viviamo in una società che ha reso speculabile, mercificato e privatizzato ogni cosa, riducendo la vita di ogni individuo in una ricerca costante su come procacciarsi del denaro per pagarsi da sopravvivere.
Chiunque tenti di sovvertire questo stato di cose, o almeno di incrinarne la rigida freddezza, è messo al bando, additato, emarginato e represso.
Ci hanno insegnato l’ossequioso rispetto di ogni autorità e la tacita rassegnazione di fronte ad ogni anche piccolo smantellamento della libertà individuale. Noi, al contrario, proseguiremo nella riappropriazione di ciò che naturalmente appartiene a tutti, come di tutto ciò che riteniamo necessario.
Il loro progresso e la loro legalità non ci appartengono, perché pagare qualcosa che dovrebbe appartenere a tutti? Organizziamoci, per una vita  senza denaro, per un vita senza sindaci, senza sceriffi.

Domenica 17 novembre, ore 15.oo
Presidio in piazza Libertà a Saronno in difesa della casa occupata di  via Don Monza

Comitato Autorganizzato Saronnesi Con Una Casa Ma Senza Acqua

Posted in Eventi.

Tagged with , , , .